Comune di San Marcello Pistoiese

Come fare per...


Contesto Pagina

Come fare per...

Autentica di firme e fotocopie

All'Ufficio Anagrafe può essere autenticata la firma sulle dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà da presentare ai privati e per le domande per la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi, ecc.). La firma deve essere apposta davanti al funzionario incaricato dal Sindaco, previa identificazione della persona mediante documento di identità valido.

Anche le copie di un documento possono essere autenticate dal cittadino mediante dichiarazione di conformità all'originale se indirizzate alle Pubbliche Amministrazioni, altrimenti devono essere autenticate da personale apposito.

Modalità e tempi di erogazione del servizio
Immediato

Contributi a carico dell'utente
Euro 0,26 in carta libera
Euro 0,52 + una marca da bollo da Euro 16.00 in bollo

Eventuali note per l'utente
Le Pubbliche Amministrazioni ed i gestori di pubblici servizi (Enel - Telecom - Aziende di erogazione di Servizi, energia, gas, acqua, ecc.) non possono più chiedere certificati ai cittadini, ma devono accettare l'autocertificazione o le dichiarazioni sostitutive, pena la violazione dei doveri d'ufficio.

La dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) è una dichiarazione con cui l'interessato attesta il contenuto di informazioni a lui note, certificabili dalla Pubblica Amministrazione. L'Ufficio Pubblico richiedente e il Privato che ne acconsente dovranno accettare la dichiarazione del cittadino resa in carta semplice, senza autentica e senza allegare fotocopia del documento d'identità, con la possibilità di verificare quanto dichiarato presso gli uffici competenti.

Le disposizioni di cui sopra si applicano anche ai cittadini della Comunità Europea.
Per i cittadini extracomunitari l'autocertificazione e le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà, sono possibili solamente se i dati sono certificabili da soggetti pubblici o privati italiani.

I certificati medici, sanitari, veterinari e i brevetti non possono essere sostituiti dall'autocertificazione.
I tribunali non sono tenuti ad accettare l'autocertificazione.
In caso di dichiarazioni false sono previste sanzioni penali e decadenza dei benefici conseguiti.

Leggi e norme di riferimento
- D.P.R. 445/2000
- L. 183/2011


Modulistica


Validatori